COSA SI CELA A MARIUPOL?! - ETTORE LEMBO NEWS

Title
Vai ai contenuti
Cosa si cela dietro

la difesa estenuante ma vana di Mariupol?
I governi, Usa, Europeo, Francese, Tedesco,Inglese e Italiano cosa ci nascondono?

Mentre i media, forse in funzione di una propaganda anti Putin voluta dai governi, cercano di dare una visione che assecondi e supporti la difesa del Presidente dell'Ucraina piuttosto che cercare una mediazione con la Russia, la contro informazione evidenzia elementi che se dovessero risultare concreti e reali, cambierebbero totalmente la narrazione della guerra Russo Ucraina fino ad oggi data.
Risulterebbe così un grande inganno perpetrato da alcuni capi di governi che vorrebbero trascinare l'intera Europa, oltre che gli Usa, in una terribile guerra mondiale, pur di cancellare quelle prove che li vedrebbero coinvolti non solo nel finanziamento, ma anche con mezzi e uomini, allo sviluppo di armi biologiche in laboratori segreti che sembrano essere stati scoperti dai Russi in Ucraina.
Tralasciando tutta la narrazione fin oggi conosciuta, ma forse a senso unico, da tempo seguiamo la vicenda, cercando di districarci tra informazione, difficilissima da ottenere, propaganda, pro e contro, e controinformazione.
Situazione che ci costringe ovviamente ad andare molto cauti.
Tuttavia molte decisioni prese da diversi governi, che non sembrano seguire quello che dovrebbe suggerire il buon senso, per ottenere quella pace cui tutti dovremmo aspirare, ci inducono a mettere sul piatto, per fare delle riflessioni, anche ipotetiche notizie date attraverso media esteri, che vengono sempre più diffuse e sembra sempre più spesso confermate, anche se i media Italiani non ne fanno alcun accenno.
E' del mase scorso il video di Radio Radio https://youtu.be/Ei5l6Owkh-Y che gira sui social e che riprende uno dei più importanti programmi di "FOX NEWS Channel" dove ad ampio raggio, parla di laboratori segreti in Ucraina finanziati dal Governo USA e da vari governi europei, dove sembra siano rimasti imprigionati all'interno numerosi scienziati e militari, a causa dello scoppio della guerra.
Militari e scienziati che si è cercato di portare fuori, sembra con la richiesta di finti corridoi umanitari richiesti ad i Russi, e che forse proprio perche non erano umanitari, sono stati negati.
I colloqui con Macron, con Draghi, e via dicendo, dove non hanno sortito a nulla e di cui poco si sa, se non quello che la narrazione ufficiale ci dice.
La stessa ultima visita del cancelliere Austriaco dove l'informazione ufficiale ci dice solo che si e'avuto un incontro non molto cordiale, secondo Margherita Furlan e Jeff Hoffman, (Casa del Sole TV Del 9aprile 2022) invece sembra sia andato a trattare la liberazione degli ufficiali, diplomatici,scienziati, circa tremila persone della NATO, intrappolati a Mariupol nei laboratori nascosti a trenta metri di profondità. Costruzioni sotterranee con corridoi per un totale di oltre 24km situati sotto l'acciaieria.
Responsabilità pesanti che vedrebbero il coinvolgimento della NATO in questa guerra.
Responsabilità di cui la Russia sta acquisendo  prove per denunciare i governi dei paesi occidentali alla commissione d'inchiesta internazionale, delle pericolosissime e non trasparenti attività.
Denunciare anche i finanziamenti di Hunter Biden, figlio dell' odierno Presidente Usa, e vice presidente Usa nel 2014, attraverso la società Metabiotica, da cui sembra arrivino conferme grazie al ritrovamento casuale del laptop del figlio del Presidente.
Accuse gravissime nei confronti di personaggi di potere che guidano stati e che decidono le sorti delle popolazioni.
Accuse che cambierebbero ogni narrazione su una guerra che potrebbe avere conseguenze inimmaginabili e che sembra nessuno voglia fermare.
Noi non abbiamo i mezzi per verificare, tuttavia ci chiediamo come mai i grandi Mass Media, che hanno redazioni di inchiesta con grandi disponibilità di mezzi e finanze, non approfondiscono questi temi che ci riguardano direttamente.
Ci chiediamo anche come sia possibile che nessuno dei parlamentare, di governo o di opposizione, se esiste, chiedano di sapere in maniera istituzionale se, e quanto la NATO, l'Europa e soprattutto l'Italia, possa essere coinvolta.
Quale e' la posizione e la responsabilità del governo Italiano?
Perché non smentisce, come sarebbe giusto fare, piuttosto che stare zitto o ignorare il problema?
Forse le voci che riportano alcuni quotidiani di una carica all'interno della NATO del nostro Presidente del Consiglio, promessa da Biden, serve per rafforzare il silenzio ed alimentare la guerra?
Ettore Lembo
19/04/2022


Torna ai contenuti